Cinzia Marchisio

Cinzia Marchisio

Appassionata di viaggi da sempre, sostiene che viaggiare fa parte del proprio corredo genetico ed è un difetto che non puoi fare a meno di assecondare. Ha girato tutti i continenti in ogni modo possibile e negli ultimi anni predilige i viaggi in crociera, abbinati a soggiorni e tour. Ha all’attivo oltre 600 giorni di crociera e incalcolabili (solo perché non le ha mai contate) ore di volo. Tra le altre passioni, la lettura, le serie televisive USA e British, la storia, specie quella egizia e medioevale e il cibo come stile di vita, perchè il viaggio per essere completo va assaporato con tutti i sensi e bisogna assimilare gli usi e costumi locali per poterli comprendere.

Curiosità

Le crociere del nuovo millennio

Msc Water ParkLe crociere del nuovo millennio.

Nell’articolo C’era una volta la crociera abbiamo visto qual è stata la prima nave da crociera e come erano le crociere nel secolo scorso.

Da quel lontano 16 aprile 1833 ne è passata di acqua sotto i ponti!

Bisogna dire che sino alle soglie del nuovo millennio i cambiamenti hanno seguito un ritmo molto lento. Il viaggio in crociera ha mantenuto uno standard elevato e si è rivolto a una tipologia di passeggeri di “nicchia”. I servizi offerti e il tipo di divertimento proposto erano in linea con questo stereotipo: tutto molto soft ed elegante e soprattutto senza eccessi.

Ponte giochi. Lo sport a bordo.
Ponte giochi. Lo sport a bordo. Civico Museo del Mare di Trieste

Le  traversate sulle motonavi “Saturnia” e  “Vulcania” offrivano comunque un’ampia scelta di divertimenti. Dallo Sport deck, dal Sun deck o dal Promenade deck si poteva accedere alle sale da lettura e da scrittura, alla sala da tè o a quella da fumo. Non mancavano la sala giochi per i bambini, la piscina coperta, la palestra o sala da ginnastica e il bagno turco.
Dai programmi di viaggio si può comprendere come la vita a bordo fosse animata da  “feste e giuochi sportivi”. Si poteva partecipare a balli, rappresentazioni cinematografiche, concerti,  oppure iscriversi a tornei di tiro a segno e al piattello, bridge e altri giochi di carte, golf, tennis (disciplina sostituita in caso di mare mosso dal lancio del cerchio), ping pong, bowling e birilli, gare di nuoto, fino allo shuffleboard (praticato facendo scivolare con dei lunghi bastoni dei dischi in un’area delimitata e suddivisa per punteggi). Quest’ultimo lo si può trovare ancora oggi in moltissime navi, soprattutto di compagnie straniere in quanto tipico gioco fattibile anche in caso di mare mosso.

La passione per l’equitazione veniva appagata con le corse sul ponte: sagome di cavalli in corsa erano spostate in avanti da addetti dell’equipaggio, fino a toccare la linea che segnava il traguardo, secondo l’esito del lancio dei dadi. Come nei più rinomati ippodromi, le scommesse non mancavano.

Il nuovo Millennio

Il cambiamento nell’offerta delle Compagnie di Crociera è andato di pari passo con il variare del concetto di vacanza desiderata dai cosiddetti “turisti del mare”. Non dimentichiamo che molti viaggiatori ancora oggi apprezzano e ricercano il tipo di crociera vecchio stile e, fortunatamente, molte compagnie (premium, luxury ed extra-luxury) soddisfano ampiamente queste esigenze.

Oggi si ricerca in modo spasmodico il divertimento, sempre più tecnologico, e questo ha portato alla costruzione di navi gigantesche, enormi grattacieli galleggianti con immensi parchi di divertimento.
Se cercate questo tipo di vacanza, mettete in secondo piano i porti e privilegiate il divertimento a bordo, allora continuate la lettura e avrete spunti per la vostra crociera futura!

Cosa offrono le navi moderne?

Tobogà Costa Fortuna
Tobogà Costa Fortuna (varo 6/11/2003)

In questo articolo parleremo delle navi appartenenti alla fascia mass-market, in quanto, come già detto, le altre categorie mantengono un tipologia di intrattenimento molto soft e legato alla tradizione crocieristica di lusso.

Già nei primi anni del 2000 le navi sono state dotate di scivoli acquatici che, man mano che veniva costruita una nuova nave, diventavano sempre più alti e spericolati. Oggi si può dire che ogni compagnia di crociera si è impegnata a stupire i passeggeri con effetti speciali già a partire dai così detti tobogà.

 

Nel 2013 MSC Crociera ha lanciato sulla Preziosa il più lungo scivolo d’acqua a tubo: Vertigo che con un’altezza di 12 metri, una lunghezza di 12 e una velocità di 13 mph (oltre 20 Km all’ora), consente di godere di una vista unica.

 

Royal Caribbean - Ultimate Abiss
Royal Caribbean – Ultimate Abiss

Sulla flotta Royal Caribbean, classe Oasis, c’è The Ultimate Abyss uno scivolo che è il più alto del mondo esistente su una nave, si sviluppa su ben 10 ponti ed è composto da due cilindri separati tra loro, lunghi 66 metri, con un diametro di circa 80 cm.  Sulle altri navi Royal potete trovare Riptide,  il velocissimo scivolo acquatico che, dopo emozionanti curve, termina con un divertente tuffo in acqua. Si può provare il brivido di attraversare un tubo semitrasparente sul lato della nave che offre vedute spettacolari sull’oceano.

Twister Waterslide - Carnival
Twister Waterslide – Carnival

Carnival Cruise offre un’altra attrazione il Twister Waterslide: un nuovo scivolo che trascina i passeggeri dal punto più alto della nave fino in basso, con una velocità davvero elevata.

NCL - The Whip
NCL – The Whip

 

 

 

In esclusiva sulle navi di classe Breakaway della flotta NCL (Norvegian Cruise Line)  trovate cinque scivoli d’acqua multilivello. Potete avventurarvi sul Free Fall e precipitare alla velocità di 4 GS. Provate The Whip, due scivoli gemelli che scendono fianco a fianco in un percorso a spirale, per una scarica di adrenalina pura.

Percorsi “estremi”

Oltre a questa vasta gamma  di scivoli che, a seconda delle navi, impegnano il passeggero in percorsi più o meno lunghi e ripidi, con o senza acqua, esistono una serie di attrazioni che vi faranno perdere letteralmente la testa fra le nuvole!

Skycourse - Carnival
Skycourse – Carnival

La flotta Carnival ha installato su sei navi (Breeze, Horizon, Magic, Sunrise, Sunshine e Vista) SKYCURSE, un percorso aereo che consente, saldamente legati con corde, di passeggiare tra le nuvole. Il percorso prevede due livelli di difficoltà.

Skyride - Carnival
Skyride – Carnival

Sempre su Carnival, se non avete voglia di camminare, potete andare in bicicletta. Si tratta però di un’esperienza del tutto nuova: potrete pedalare tra le nuvole intorno alla nave o addirittura sul mare! Si viaggia in sicurezza su un percorso sospeso a due corsie in un go-mobile a pedali, alla ricerca di una vittoria in gara, di un allenamento per la parte inferiore del corpo… o semplicemente di una vista indimenticabile.
SKYRIDE, questo è il nome dell’attrazione, è disponibile su Carnival Vista e Carnival Horizon.

Ponte Himalaiano - MSC
Ponte Himalaiano – MSC

MSC propone il PONTE HIMALAYANO, che permette di camminare per 80 metri, sospeso situato a poppa della nave, a un’altezza di circa 60 metri sopra il livello del mare. Un posto davvero unico per una passeggiata, con splendide viste sull’oceano come premio.
Disponibile su MSC Grandiosa, MSC Bellissima e MSC Meraviglia.

Zip Line - MSC
Zip Line – MSC

Gli amanti del brivido non possono rinunciare a un giro su due zip line entusiasmanti che si estendono oltre la fiancata della nave: un’esperienza impagabile da ricordare per sempre. Non dimenticate di scivolare sui tubi singoli e doppi dello scivolo da 112 metri della nave, con luci e musica che accompagnano il divertimento.
Disponibile su: MSC Seaview e MSC Seaside

 

Rock Climbing - Royal Caribbean
Rock Climbing – Royal Caribbean

 

Riservati ai passeggeri che amano la montagna, Royal Caribbean e Norwegian Cruise Line,offrono, su molte delle sue navi, ma solo per i più coraggiosi, pareti da arrampicata. Il panorama che si può ammirare dalla vetta della parete vale già da solo il viaggio. Si sale per 12 metri al di sopra del ponte, dove tutti, dai principianti agli scalatori più esperti possono allacciarsi l’imbracatura e iniziare ad arrampicarsi. Ripide e molto alte, le Rock Climbing, come le chiamano gli americani, vi doneranno un senso di libertà e soddisfazione senza precedenti. Facile, intermedio ed esperto, sono tre i livelli di difficoltà nei quali potrete cimentarvi, e non dimenticate di suonare la campana una volta in cima.

Sky Pad - Royal Caribbean
Sky Pad – Royal Caribbean

Siete appassionati di bungee jumping? E’ meglio non gettarsi dai ponti di una nave, ma se siete su una nave classe Oasis di Royal potete saltare sullo Sky Pad℠ per un’esperienza su un trampolino per bungee jumping unica al mondo. Allacciate le cinture, indossate il visore per la realtà virtuale e lasciatevi trasportare in un altro spazio, tempo o pianeta. La vostra avventura virtuale vi farà volare nella stratosfera e vi permetterà di fare salti con l’immaginazione, distruggendo caramelle in un mondo di zucchero o viaggiando anni luce nel futuro.

Attrazioni sui ponti.

Rip Cord by Ifly - Royal Caribbean
Rip Cord by Ifly – Royal Caribbean
NORTH STAR
NORTH STAR

Se non amate l’altezza e volte tenere i piedi ben fermi sulla terra, pardon sul ponte, trovate una vasta gamma di divertimenti scelti apposta per voi. Sulle navi della classe Quantum di Royal attenzione a non entrare nella RIPCORD® BY IFLY®  la prima esperienza di paracadutismo sul mare, che consente a tutti, dai principianti assoluti ai paracadutisti più esperti, di provare il brivido di questo sport.

 

Sempre su Royal vi conviene anche evitare NORTH STAR®, che garantisce di elevarvi sia a livello fisico, che emozionale, regalando una vista panoramica a 360 gradi. Entrando nell’accogliente capsula sfaccettata venite condotti lentamente a 90 metri sul livello del mare per ammirare una vista mozzafiato sull’oceano e sulla nave.

 

Norvegian Bliss NCL
Norvegian Bliss NCL

Se non volete usufruire di questi passatempi  non mancano le possibilità di divertimento. Perché non saltate su uno dei Kart disponibili  a bordo di Norwegian Joy e Norwegian Bliss? Con ottime probabilità non sarà la pista più veloce sulla quale abbiate mai gareggiato, ma sicuramente sarà la più particolare. I veicoli elettrici, per ragioni di sicurezza e incolumità, non raggiungono velocità elevate come nelle classiche piste a terra, ma grazie alle discese e alle risalite del percorso strutturato su due piani, il divertimento è assicurato.

 

FlowRider - Royal
FlowRider – Royal

 

 

 

E se vi viene voglia di fare un po’ di surf, ma siete in navigazione? Niente paura: se siete su Royal classe Oasis potete cavalcare le onde con il simulatore di surf FlowRider® di 12 metri di lunghezza. Prendete la tavola e preparatevi, perché dovrete sfidare altissime onde: cavalcarle come un professionista o semplicemente cercare di stare in equilibrio, mentre gli amici fanno il tifo dagli spalti.

 

 

 

Tutte le attrazioni che abbiamo esaminato vengono svolte all’aperto ma anche all’interno delle navi si posso trovare una miriade di scelte e possibilità di divertimento.

Escape The Rubicon - Royal
Escape The Rubicon – Royal

Su Royal Caribbean vi potete cimentare in una esperienza unica sulle navi da crociera: nella nuova ed esclusiva Escape The Rubicon, sarete trasportati in un altro mondo e in un’altra epoca. Con l’aiuto di amici vecchi e nuovi, tenterete di trovare gli indizi nascosti che consentono di risolvere una serie di enigmi grazie ai quali potrete svelare il mistero del Rubicone! Il tempo è tiranno: solo 60 minuti, la suspense aumenta a ogni movimento di lancetta. Gli ultimi secondi decideranno il vostro destino. Se non riuscirete a fuggire, cosa accadrà?

E i vi piacciono gli enigmi potrete continuare con una Cena con Delitto. Bisogna risolvere il crimine in uno dei  ristoranti di Specialità assaporando una squisita cena a più portata accompagnata da ottimo vino.

Ma prima della cena ci vuole proprio un aperitivo. Su  Symphony of the Sea e le altre navi di classe Oasis potrete anche fare a meno del barman. Nel Bionic Bar verrete serviti da due barman robotici. Ordinate semplicemente tramite l’app sui tablet vicini e guardate il robot all’opera che prepara il vostro cocktail preferito.

 

Bionic Bar - Royal
Un cocktail per Cinzia
Bionic Bar - Royal
Bionic Bar – Royal

 

 

 

 

 

 

Ogni nave ha la sua attrazione esclusiva per catturare l’attenzione dei crocieristi e coinvolgerli sempre di più. Ci sono lezioni per tutti i gusti: di danza, di cucina, di scherma, scuole per trapezisti, pattinaggio su piste di ghiaccio vero e chi più ne ha più ne metta.

 

 

 

Per i piccoli o per gli adulti che vogliono tornare bambini con Disney Cruise Line potrete immergervi nel magico mondo di Walt Disney e incontrare tutti i personaggi che hanno reso famose le pellicole della più nota casa di produzione di cartoni animati.

 

 

Per concludere diamo uno sguardo ai lavori in corso: la Mardi Grass della flotta Carnival in uscita nel 2020 potrà vantare il primo ottovolante su una nave da crociera. Su BOLT: ULTIMATE SEA COASTER salendo su una vettura stile motocicletta proverete l’ebrezza delle prime e più veloci montagne russe sul mare. Per la prima volta potrete controllore la velocità del vostro veicolo per gustare appieno l’emozione di un viaggio a 360 gradi sull’oceano.

 

Le attrazioni che sono attualmente disponibili sono davvero tante e sempre più sofisticate: viene da chiedersi come evolverà questo trend in futuro e cosa inventeranno ancora negli anni a venire. Di certo sta cambiando e continuerà a cambiare sempre di più il concetto di nave da crociera: non un mezzo piacevole su cui spostarsi per poter visitare luoghi diversi, ma la nave diventa la destinazione stessa, un luogo dove salire e restare anche un’intera settimana senza mai scendere a terra.


 

Licenza Creative Commons
Quest’opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale.

Consigli e Guide di Viaggio

Celebrity Edge, la nave che supera i limiti della crociera

Celebrity Edge, la nave che supera i limiti della crocieraCelebrity Edge

Celebrity Edge, l’ammiraglia di Celebrity Cruises è stata definita da Time Magazine uno dei 100 luoghi più belli del mondo da provare nel 2019: un riconoscimento prestigioso per una nave che trascende il concetto stesso di crociera e apre un nuovo orizzonte su questa tipologia di viaggio.
Ho avuto la fortuna di visitarla e non sarei più voluta scendere, talmente ne sono rimasta affascinata, quasi magnetizzata.
Le foto, le descrizioni e le caratteristiche di Edge sono ovunque e avevo seguito l’evoluzione dal taglio della lamiera al suo varo, visionando filmati e fotografie, ma nonostante questo, l’effetto visivo è strabiliante.

Celebrity Edge, la nave che supera i limiti della crociera
Celebrity Edge, la nave che supera i limiti della crociera

Celebrity Cruises è una delle mie compagnie di crociera preferite, ormai da anni; a bordo della sua flotta ho trascorso quasi 200 giorni, girando praticamente tutte le sue navi, e la considero “la mia casa lontano da casa”.
Questa volta è stato completamente diverso, come se improvvisamente tornaste nel luogo di villeggiatura dove siete soliti andare e scopriste che una villa già bella ed elegante è stata trasformata in un castello incantato: una specie di extreme makeover che vi lascia a bocca aperta.
Esternamente ha una linea elegante, spicca sulla fiancata il Magic Carpet, una piattaforma semovente che ha molteplici usi: può servire da piattaforma galleggiante per permettere un accesso agevole ai tender e a seconda delle ore della giornata e del ponte su cui viene spostato, diventa un ristorante specialità o un bar con la possibilità di ascoltare musica dal vivo.

Celebrity Edge, la nave che supera i limiti della crociera

Dopo l’espletamento delle procedure e il passaggio nella zona di security, siamo immediatamente saliti ai ponti superiori per visitare la zona esterna.
La prima cosa che lascia incantati è la piscina centrale. Di dimensioni notevoli, è infatti la seconda piscina più grande a bordo di una nave da crociera, ha una linea ovale e fanno da cornice due bellissime ali di farfalla, studiate per poter immortale la propria foto da inserire in tutti i social o semplicemente per potersi illudere, per un attimo, di poter spiccare il volo, quasi come se su questa magica nave tutto fosse possibile.
Due enormi idromassaggi fiancheggiano la piscina a guisa di coppe di champagne dove indulgere nelle frizzanti bollicine.

Celebrity Edge, la nave che supera i limiti della crociera Celebrity Edge, la nave che supera i limiti della crociera

Il design è quanto di più moderno e innovativo possiamo trovare, le linee sono nette, ma al tempo stesso morbide, ti accolgono e con i colori tenui riescono a farti rilassare anche quando simulano le fauci di uno squalo.

Celebrity Edge, la nave che supera i limiti della crociera

Gli spazi che si possono trovare nelle zone esterne, i bar, le zone relax, sono davvero molteplici e anche se questa nave può ospitare oltre 2900 persone, non avrete mai una sensazione di affollamento e ci sarà sempre la possibilità di trovare un angolino per stare in pace.
E’ presente, come sulle altre navi Celebrity, la zona relax interna con piscina e idromassaggi, accessibile solo agli adulti e antistante la SPA.
Le ampie vetrate che ricoprono anche il soffitto consentono pur stando al coperto, un costante contatto visivo con l’esterno. Il tetto è inoltre semovibile e può essere aperto.

La novità è invece la zona dedicata alle suite, The Retreat, che comprende una piscina privata, con bellissime sdraio sospese, idromassaggio e un salotto esterno con eleganti cabanas.

Al ponte più alto è situato il RoofTop Garden, che in pratica sostituisce quella che, sulle navi di classe Solstice, è l’area ricoperta da vero prato.
Questa è una zona aggregativa sia di giorno che di sera, con sdraio, tavoli, poltroncine e luoghi più o meno appartati, circondati da una cornice di sculture e piante vere, come d’altra parte lo sono tutte le piante e i fiori a bordo.
Un vero e proprio giardino all’aperto con tanto di bar che di notte si illumina e ospita serate dedicate all’ascolto di musica.

Se i ponti esterni sono stupendi e vivibili al massimo, l’interno della nave è secondo me la vera innovazione.
Qui perdi completamente il contatto emozionale con quella che può essere una nave e capisci perché con Edge è stato rivoluzionato completamente questo concetto, portandolo a livelli estremi e rivisitandolo in modo davvero incredibile.
Gli spazi interni sono enormi, ampi, i soffitti altissimi e persino i corridoi sono più spaziosi del solito.
Nonostante questo non perdi mai il contatto con il mare e l’esterno: le enormi vetrate servono a spezzare le barriere architettoniche che ci separano dal paesaggio circostante e su questa nave ti sembra di toccare il mare ovunque.
Non è una sensazione facile da spiegare, va sicuramente provata; posso solo paragonarla a un’esperienza che ho fatto anni fa, soggiornando in un hotel immerso nella giungla e costruito completamente in vetro trasparente: ti senti immerso in quello che ti circonda e l’illusione ottica è che ogni impedimento verso l’esterno sia superato.
Gli interni sono tutti da scoprire, passeggiando per i vari saloni e corridoi si scorgono opere d’arte che neppure ti aspetti, addirittura dei Picasso, mobili di design unici nel loro genere e il tutto fruibile e messo a disposizione degli ospiti in maniera discreta e senza ostentazione alcuna.
Edge pare dire in ogni luogo, guardami, toccami, provami, vivimi e ti darò emozioni sempre diverse.

L’Eden è il punto focale della nave, un ambiente senza uguali, che si estende su tre ponti, con le sue piante, fiori e architetture che si innalzano e ti spingono a guardare verso l’alto. E’un luogo dove godere in pieno di tutto quello che ti circonda.
Di sera puoi ammirare acrobati che si librano nell’aria e fanno da cornice alle piante che svettano fino alla cupola.
Qui puoi guardare il paesaggio comodamente seduto a sorseggiare un cocktail o cenare nel ristorante specialità che si trova al suo interno e che è comparabile a un due stelle Michelin.
In questo ristorante verrai stupito dalle creazioni culinarie, che prima di essere assaporate con il palato vanno gustate con gli altri sensi: potrai vedere una palla di cioccolato che si trasforma in ninfea sotto i tuoi occhi e altre magie.
In poche parole l’Eden per me rappresenta l’appagamento di tutti i sensi.

Una delle novità di questa nave è la possibilità di cenare in quattro ristoranti differenti, scegliendo ogni sera quello che si preferisce, il tutto compreso nella quota di crociera.
Questi ristoranti sono il Tuscan, italiano, il Cyprus, greco, il Normandie, francese e il Cosmopolitan che è il ristorante centrale.
In tutti è servito per il 75% lo stesso menù, mentre il restante 25% i piatti variano e sono ispirati alla cucina che rappresentano.
Oltre a questi ci sono parecchi ristoranti specialità a pagamento, dei quali uno particolarissimo è Le Petit Chef.
Qui grazie a un sistema di videomapping appare sul tavolo uno chef in miniatura che vi prepara in diretta il piatto, il tutto con un effetto oleografico davvero notevole e alla fine alle vostre spalle si materializzerà il cameriere che vi servirà lo stesso identico piatto che avete visionato.
Un simpatico gioco che piace a grandi e piccini e rende una cena un evento speciale e spettacolare.
Oltre a tutti i suddetti ristoranti sono sempre presenti il Blu, dedicato agli ospiti Aquaclass e il Luminae, esclusivo per chi ha prenotato in suite.
Tutti hanno un design e particolari di arredo che vanno ammirati in ogni loro aspetto, dalle sedie ai bellissimi lampadari.
Oltre ai ristoranti sono presenti in nave 11 tra bar e longue, altri 5 punti ristoro gratuiti, e il classico buffet, aperto fino alle 23 che con la sua conformazione a isole evita la formazione di file e garantisce una gestione davvero ottimale del flusso di clienti.

Il teatro è un’altra delle innovazioni di bordo, di forma circolare, consente al pubblico un più stretto contatto con il palcoscenico.
Gli spettacoli sono stati studiati appositamente per esaltare questa configurazione e il marchio della casa di produzione di Celebrity Entertainment è indubbiamente una garanzia.

Celebrity Edge, la nave che supera i limiti della crociera

Le cabine sono eleganti e sofisticate, si parte dalle mega suite per arrivare alle interne, sempre spaziose e curate.
Spicca tra tutte la nuovissima categoria infinite veranda, cabine con balcone che grazie a un particolare meccanismo permettono di aprire completamente la vetrata che delimita il balcone e trasformare il tutto in un ambiente unico.
Il comfort è garantito in ogni più piccolo particolare, dai materassi arrotondati ai tanti piccoli accorgimenti come tavolini scorrevoli, armadi super capienti, sedili che possono essere utilizzati come porta biancheria sporca: il tutto calcolato per ottimizzare lo spazio nel modo più razionale possibile.
Le cabine inoltre sono domotizzate e grazie a una app, che può essere scaricata sul vostro cellulare, potrete decidere anche a distanza, mentre siete in escursione fuori dalla nave, come regolare la temperatura della cabina o accendere la TV.

Un ultimo sguardo va al Grand Plaza, la zona centrale e di primo impatto quando si sale in nave, ispirata all’epoca dei grandi transatlantici, rivisitati in chiave moderna.
Si sviluppa su tre piani, ospita l’iconico Martini Bar sopra il quale si staglia l’enorme lampadario del peso di 7 tonnellate che di sera cambia colore.

Celebrity Edge, la nave che supera i limiti della crociera

 

Queste sono solo alcune delle meraviglie di Edge, per apprezzarla in pieno va vissuta, una visita non è sufficiente a farci entrare nell’atmosfera di bordo, ma sicuramente invoglia a prenotare una crociera a bordo di questa nave o della gemella che uscirà a breve, Apex.

Voglio aggiungere un’ultima considerazione personale: secondo me , Edge è adatta anche a chi non ama particolarmente le crociere e si sente oppresso persino su navi grandi: con Edge la crociera è reinventata e apre l’orizzonte a un’esperienza che incarna quello che è il motto della compagnia: “modern luxury” portandolo ai massimi livelli e trasformando una nave in un luogo che infrange tutte le barriere architettoniche.

Ringrazio Royal Caribbean e soprattutto Barbara Ughetto per l’opportunità avuta e per le esaurienti e interessanti spiegazioni fornite a bordo, che hanno reso queste ore di visita un qualcosa di speciale.

Celebrity Edge, la nave che supera i limiti della crociera

E ora, per tutti quelli che non hanno potuto essere con noi, vi propongo di accompagnarmi in questo tour sulla Edge.


Licenza Creative Commons
Quest’opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale.

Curiosità

Che crocerista sei? Scoprilo con il nostro test

Che crocerista sei? Scoprilo con il nostro test

La crociera è un viaggio che può essere affrontato con spirito e aspettative diverse, per questo motivo la scelta nel settore è davvero ampia e le compagnie di crociera, navi e itinerari tra cui scegliere sono molteplici.
Gioca con noi e scopri che tipo di crocerista sei!
Rispondi alle seguenti domande senza riflettere troppo e scegli una delle tre alternative.

Nella tua valigia non può mancare

  1. Un paio di scarpe abbinate a ogni vestito
  2. Una guida o degli appunti relativi ai luoghi che andrai a visitare
  3. Un diario dove annotare quello che farai

Il tuo libro preferito è

  1. Un romanzo d’amore a lieto fine
  2. Un thriller con tanto di serial killer
  3. Un romanzo storico

Che crocerista sei? Scoprilo con il nostro test

Quando sei in nave per te è irrinunciabile

  1. Frequentare la palestra o un corso di ballo
  2. Tenerti comunque aggiornato su quello che avviene a casa
  3. Avere del tempo per oziare e rilassarti su una sdraio

Quando scendi in porto lo shopping per te significa

  1. Una cosa da fare assolutamente, ti informi prima su cosa conviene comprare in un determinato scalo
  2. Se puoi ne fai a meno, odi le soste nei negozi vari
  3. Se capita va bene e se vedi qualcosa di interessante lo compri, ma non è lo scopo principale

Che crocerista sei? Scoprilo con il nostro test

Giornata di navigazione e il tempo non è clemente, come reagisci?

  1. Partecipi a tutte le attività che la nave offre, non hai un attimo di respiro
  2. Gironzoli per la nave per scoprire angoli non ancora visti
  3. Ti rilassi con un bel libro in uno dei saloni interni

La tua nave ideale

  1. Una mega nave super attrezzata di ultima generazione con tutte le novità più trend in materia di divertimento
  2. Una nave classica, non troppo grande, ma che rispecchi la crociera old style
  3. Ti vanno bene tutte, basta partire

Che crocerista sei? Scoprilo con il nostro test

La prossima crociera che vorresti fare

  1. Il Caraibi con i loro mille colori e profumo
  2. Alla scoperta degli Emirati in un’atmosfera da mille e una notte
  3. Il mediterraneo occidentale con la sua storia

Alla sera sulla nave per cenare

  1. Adori i ristoranti specialità, provi tutti quelli che ci sono, non importa se devi pagare una quota aggiuntiva
  2. Sei più un tipo da ristorante classico, ti piace avere sempre lo stesso tavolo e la stessa compagnia
  3. Ti piace andare al ristorante, ma in alcune sere, soprattutto se sei stanco ti va bene mangiare anche al buffet

Che crocerista sei? Scoprilo con il nostro test

Le attività serali che preferisci a bordo

  1. Ti piacciono le feste a tema, i giochi che ti coinvolgono e ami far tardi in discoteca
  2. Ti basta assistere allo spettacolo serale in teatro e poi passeggiare un po’ in giro per la nave
  3. Preferisci rilassarti in un ambiente in cui suonino musica soft, luci soffuse e piano bar

La tua compagnia di crociera preferita

  1. Sei sempre alla ricerca delle novità; vuoi provare tutto, basta che ci sia qualcosa di emozionante mai visto prima
  2. Ti piace cambiare compagnia, ma lo fai soprattutto per l’itinerario, e non ti interessa la fidelizzazione
  3. Sei un tipo fedele, vai da anni con la stessa compagnia e non hai nessuna intenzione di cambiare per ora

Avete risposto a tutte le domande? Adesso non vi resta che calcolare se avete raccolto una maggioranza di 1, 2 o 3 per individuare il vostro profilo. Nel caso di un pari merito tra due profili, avete entrambe le caratteristiche peculiari di quanto descritto.

Che crocerista sei? Scoprilo con il nostro test


SOLUZIONI

Crocierista tipo 1

Sei un crocerista molto trendy e dinamico, ami trovarti in mezzo alla gente e non disdegni la folla. Quello che per alcuni può essere un disagio, come trovarsi in mezzo ad altri 6000 croceristi, per te è qualcosa di entusiasmante che ti trasmette energia.
Sprizzi gioia di vivere da tutti i pori, ti piace essere al centro dell’attenzione e ti piacciono tutte le attività dinamiche che puoi trovare a bordo. La tua crociera è vissuta al massimo, dall’alba al tramonto e soprattutto è vissuta più che altro in funzione della nave rispetto all’itinerario che diventa un qualcosa di secondario. Per te vanno bene le navi di ultima generazione!


Crocierista tipo 2

Sei un crocerista viaggiatore: probabilmente hai all’attivo molte crociere che comprendono itinerari e compagnie diverse. Per te è molto importante l’itinerario e consideri la nave un mezzo comodo con il quale viaggiare. Deve essere un hotel a 5 stelle che ti accompagna, non ha importanza di che nazionalità sia, dato che da viaggiatore esperto te la cavi bene con le lingue straniere. Quando sei in porto sfrutti tutto il tempo a disposizione per visitare nuovi posti ed entrare in contatto con la cultura locale. Prendere un aereo per imbarcarti da un porto dall’altra parte del mondo non ti spaventa.
Le compagnie di crociera che fanno per te sono quelle premium o luxury, non disdegni però nessuna compagnia, l’importante è che ti offra un itinerario interessante.


Crocierista tipo 3

Sei un crocerista classico: preferisci a lunghi e stancanti viaggi concentrarti su quanto di più bello offrono i luoghi vicini a noi. Ti piace scoprire nuove cose, ma ami anche tornare negli stessi luoghi, anche perché sei convinto ci sia sempre qualcosa che non hai ancora visto e hai ragione, soprattutto perché anche le stesse cose con il tempo mutano di aspetto.
Ti piace aggirarti per i mercati locali, assaporare cose genuine e perlopiù le tue escursioni sono lunghe passeggiate alla scoperta di quanto può offrire il porto di scalo.
La nave per te è sempre un posto gradevole dove rientrare, una casa che ti accoglie, per questo preferisci non tradire la tua compagnia del cuore.
La tua compagnia di crociera? Ma naturalmente quella a cui hai giurato fedeltà a vita, salvo poi cambiare se avrai una cocente delusione.


Licenza Creative Commons
Quest’opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale.

News

MSC Bellissima sarà posizionata in Cina

MSC Bellissima sarà posizionata in Cina

MSC Bellissima, l’attuale ammiraglia di MSC Crociere, varata lo scorso 2 marzo a Southampton verrà posizionata in Cina a partire dal 2020.
L’annuncio è stato dato oggi con la notizia che l’inaugurazione avverrà a Shanghai il prossimo 17 giugno 2020.

MSC Bellissima sarà posizionata in Cina
MSC Bellissima sarà posizionata in Cina

MSC Bellissima è attualmente impegnata in crociere settimanali nel mediterraneo occidentale e il prossimo 13 novembre partirà da Genova per la crociera di posizionamento negli Emirati Arabi dove effettuerà crociere di 7 e 14 notti in partenza dagli homeport di Doha, Dubai e Abu Dhabi.
Il 19 marzo 2020 partirà, per un secondo posizionamento, da Doha con una crociera di 31 notti che terminerà il 18 aprile a Yokohama in Giappone.

Bellissima sarà dunque destinata alla Cina e le crociere saranno esclusivamente vendute sul mercato asiatico dopo il suo posizionamento.
I porti principali che toccherà saranno Shanghai, Tianjin, Qingdao e Shenzhen e per il prossimo anno sono previste 35 crociere su questo itinerario.

MSC Bellissima sarà posizionata in Cina

MSC Bellissima è la gemella di MSC Meraviglia, ha una portata di 5686 passeggeri, una lunghezza di 316 metri e una stazza lorda di 171.598 tonnellate, e questo la renderà la nave da crociera più grande dispiegata in quelle acque.

Il mercato cinese è in continua espansione e ultimamente abbiamo visto destinate a questo target di consumatori navi nuove e ipertecnologiche, come  Costa Venezia, varata lo scorso marzo a Trieste per Costa Asia e di Costa Firenze che seguirà la gemella nei mari della Cina.

La crescita in questo mercato è stimata in netto aumento per il 2020, con un tasso di incremento talmente elevato da far balzare la Cina al secondo posto per numero di passeggeri dopo il Nord America.

Licenza Creative Commons” style=
Quest’opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale

Consigli e Guide di ViaggioEuropa

Istanbul ritorna tra gli scali: i motivi per visitarla

Istanbul ritorna tra gli scali: i motivi per visitarla

Dopo alcuni anni di assenza Istanbul è stata nuovamente inserita dalle compagnie di crociera negli itinerari che toccano il mediterraneo orientale.
La prima a farlo è stata Seabourne, a partire dall’autunno 2020 con 4 scali di Ovation.
Per la prossima stagione estiva figurerà inoltre nella programmazione della nuova ammiraglia di Celebrity, Apex e per la stagione invernale 2020/21 anche Costa Crociere ha annunciato itinerari a bordo di Fortuna con scalo nella città turca.
Nell’estate 2021 sono inoltre previsti gli scali di Enchanted Princess, la futura ammiraglia della flotta Princess Cruises.

Istanbul ritorna tra gli scali: i motivi per visitarla
Istanbul ritorna tra gli scali: i motivi per visitarla

Istanbul era stata tolta dal circuito delle crociere a seguito dei disordini politici che hanno interessato il paese, culminati con il fallito golpe del 2016. Oggi la situazione è nettamente migliorata, si è assistito a una stabilizzazione e da due anni non si sono più verificati episodi legati a matrici terroristiche.
Il flusso turistico complessivo, che in questi anni aveva subito un duro calo, dal 2018 ha ricominciato ad aumentare, e attualmente la situazione sta tornando ai livelli pre-crisi.
Una crociera che ci permette di visitare uno scalo come Istanbul ha un valore aggiunto davvero inestimabile e i motivi per sceglierla sono molteplici.

E’ l’unica città al mondo che si trova a cavallo di due continenti

E’ sempre stata considerata il ponte tra Europa e l’Asia e questo ha fatto sì che, nel corso dei millenni, le due culture si fondessero formando un mix unico e impossibile da trovare altrove.
Per transitare da un continente all’altro basta attraversare il ponte sullo stretto del Bosforo e, state tranquilli, non vi verrà neppure richiesto il passaporto.

Istanbul ritorna tra gli scali: i motivi per visitarla

Nei secoli ha cambiato nome diverse volte

Il suo percorso storico, dovuto anche alla posizione geografica che occupa, è talmente vasto e ricco di avvenimenti come poche altre città al mondo e tutto questo ha fatto sì che il suo cammino culminasse in una sorta di globalizzazione totale dopo essere stata per secoli uno dei centri più importanti del mondo.

Venne fondata da un gruppo di coloni greci che le diedero il nome di Bisanzio e assunse un ruolo di primo piano nel bacino del mediterraneo sotto l’impero romano all’epoca di Costantino, in onore del quale fu chiamata Costantinopoli, nota anche come Nova Roma.
Rimase capitale dell’impero romano d’Oriente fino al 1453, quando fu conquistata dagli ottomani fu conosciuta come Costantinopoli o Instabul, nome, quest’ultimo, che divenne ufficiale e unico dal 1930.

Istanbul ritorna tra gli scali: i motivi per visitarla

Il centro storico di Sultanahmet

Se non siete mai stati a Istanbul, la prima cosa da visitare è sicuramente il suo centro storico, ricco di monumenti e avvolto in un’atmosfera da mille e una notte.
Potete raggiungere questo quartiere in metropolitana e girarlo a piedi. Resterete incantati dalla sue moschee, Santa Sofia e la Moschea Blu e dagli altri monumenti: il palazzo Topkapi antica residenza dei sovrani ottomani, la Basilica cisterna e l’antico Ippodromo.

Visitando questo quartiere vi renderete veramente conto del perché Istanbul sia stata e resti tuttora la porta che ha permesso il passaggio tra oriente e occidente e ha racchiuso nella sua architettura il mix di queste culture, dimostrando come sia possibile assorbire e fare proprie le caratteristiche peculiari di altri popoli.

Istanbul ritorna tra gli scali: i motivi per visitarla
Mochea Blu

Il Bazar

Istanbul ritorna tra gli scali: i motivi per visitarla

Il gran bazar di Istanbul rappresenta, in chiave tradizionale, quello che è assimilabile oggi a un mega centro commerciale.
Ospita ben 4000 negozi, distribuiti su una rete di 61 strade coperte e risale all’epoca della dominazione ottomana.

Qui riscoprirete il fascino degli antichi bazar, capirete perché è così importante mercanteggiare e chi non lo fa viene considerata persona non degna di nota.

In questo luogo potrete perdervi tra i vari negozi, suddivisi in zone tematiche e oltre ad ammirare le merci, sarà possibile godere della stupenda architettura che incontrerete nella vostra passeggiata.

Fatih Fener e Balat

Per chi è già stato ad Istanbul e ha avuto modo di visitare i monumenti più caratteristici, esistono moltissime valide alternative che vi permetteranno di scoprire altre zone della città.
I quartieri di Fatih, Fener e Balat sono centrali, poco noti al turista, ma considerati dall’UNESCO patrimonio dell’umanità.
Sono situati all’interno delle mura città vecchia e si affacciano sul Corno d’oro.
Passeggiando per questi quartieri avrete modo di capire come diverse culture con religioni e usi completamente opposti abbiano potuto convivere nei secoli in maniera pacifica.

Istanbul ritorna tra gli scali: i motivi per visitarla

Passerete dal quartiere più conservatore di Istanbul, quello di Fatih al quartiere greco di Fener, fino a raggiungere la zona ebraica di Balat.
Questa zona non è facile da girare per conto proprio, pur non essendo pericolosa; la difficoltà maggiore è orientarsi nel dedalo di stradine e riuscire a raggiungere i monumenti e i luoghi di maggiore interesse senza perdersi: è quindi consigliabile, per ottimizzare la visita, utilizzare una guida locale.

I Quartieri Asiatici

Altra alternativa di visita in giornata sono i quartieri posti al di là del Corno d’Oro, nella zona che è situata sul continente asiatico.
Anche qui le varie culture si intrecciano e nello stesso tempo convivono mantenendo inalterate le loro caratteristiche basilari.
Si passa da quartieri estremamente conservatori ad altri ultramoderni e inoltre in questa zona sono concentrate un numero elevatissimo di moschee che convivono da secoli con le altre religioni; non è raro trovare chiese ortodosse addossate alle moschee.

Istanbul ritorna tra gli scali: i motivi per visitarla

Uno dei perni di questi quartieri è il mercato centrale, tra i più pittoreschi e soprattutto meno turistici della città. Un giro tra le bancarelle dove è possibile assaggiare le specialità locali è davvero un’esperienza unica.

Palazzo Dolmabahçe e Mustafa Kemal Ataturk

Questo stupendo palazzo, che si trova in riva al Bosforo, non distante dal porto, rappresenta l’ultimo tentativo di ostentare la ricchezza di un impero ottomano ormai in decadenza.
Unici sono gli interni e i panorami che si possono ammirare dalle finestre del palazzo.In questa reggia morì il primo presidente turco Mustafa Kemal Ataturk, noto a tutto il mondo per le sue visioni liberali che hanno posto le basi dell’odierna Turchia.

Istanbul ritorna tra gli scali: i motivi per visitarla

A breve distanza si trova piazza Taksim, il cuore pulsante di Istanbul, luogo di incontro preferito da tutti gli abitanti e teatro dei principali avvenimenti politici.

Questi sono solo alcuni dei motivi per visitare una delle più belle città al mondo, ma ne potrei aggiungere infiniti e sono certa che ognuno di voi troverà nelle atmosfere, nei profumi e nei colori unici al mondo la propria ispirazione personale.
Una cosa è certa, Istanbul vi entrerà nel cuore e vorrete sicuramente tornarci e ogni volta che lo farete la vedrete con occhi diversi e scoprirete qualcosa di nuovo.

Per le visite guidate e per scoprire itinerari anche insoliti, vi consigliamo Scoprire Istanbul, un tour operator locale con guide in lingua italiana.

Licenza Creative Commons” style=
Quest’opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale

News

Uragano Dorian e le modifiche itinerari per MSC e altre compagnie

Uragano Dorian e le modifiche itinerari per MSC e altre compagniePhoto Credit: NOOA

Con settembre si apre ufficialmente nella zona dei Caraibi la stagione degli uragani e a quanto pare quest’anno ha rispettato esattamente il termine.
Dorian, così è stata chiamata la tempesta tropicale che nei giorni scorsi ha interessato l’area e che si è evoluta trasformandosi in vero e proprio uragano di categoria 4, ha diffuso la massima allerta soprattutto in Florida.

La situazione continua a essere monitorata dalla NOAA (l’agenzia statunitense che si occupa di oceanografia, meteorologia e climatologia) che ha diramato l’allerta per le possibile zone interessate, isole Bahamas e costa della Florida.
Oltre alle potenti raffiche di vento, che hanno raggiunto i 240 chilometri orari, si aggiunge la preoccupazione per l’onda di marea, ovvero per l’improvviso innalzarsi del livello del mare causato dall’uragano, che può scatenare un fenomeno simile allo tsunami.

Uragano Dorian e le modifiche itinerari per MSC e altre compagnie
Photo Credit: NASA

In seguito a questa situazione le principali compagnie di navigazione con navi dislocate nella zona hanno già annunciato i cambiamenti previsti.

MSC Crociere

MSC Seaside: la crociera che doveva rientrare oggi ha raggiunto il porto di Miami nella giornata di ieri, con un giorno di anticipo e la crociera con partenza odierna non subirà al momento cambi.

Gli ospiti sono pregati di recarsi al check-in tra le 9 e le 13 locali per garantire un imbarco il più veloce possibile.

MSC Armonia: la partenza della nave da Miami è prevista per il 2 settembre, data nella quale Dorian potrebbe impattare sulla città.

MSC sta lavorando in continuo contatto con la guardia costiera per studiare gli sviluppi della situazione nelle prossime ore.
Ci giungono notizie di ospiti italiani contattati da MSC che dovevano partire nella mattinata odierna e ai quali è stato al momento annullato il volo, con la possibilità di eventuale partenza nella giornata di domani.

AGGIORNAMENTO ULTIMA ORA: E’ stato appena annunciato che la crociera di Armonia partirà il 4 settembre e agli ospiti sarà quindi offerta la possibilità di una crociera accorciata di due giorni, con il seguente itinerario:

4 settembre: Partenza Miami
5 settembre: Navigazione
6 settembre: Cozumel dalle 8 alle 18
7 settembre: Costa Maya dalle 8 alle 18
8 settembre: navigazione
9 settembre: Arrivo a Miami
Gli ospiti prenotati su questa nave potranno scegliere se effettuare la crociera e in questo caso saranno loro rimborsati i 2 giorni oppure annullare la stessa e ottenere il rimborso dell’intero importo pagato.

Coloro che sono attualmente imbarcati su Armonia avranno un itinerario allungato di due giorni:

Sabato 31 agosto – In mare
Domenica 1 settembre – Costa Maya, Messico (arrivo alle 8:00 e partenza alle 18:00)
Lunedì 2 settembre – Cozumel, Messico (arrivo alle 8:00 e partenza alle 18:00)
Martedì 3 settembre – In mare
Mercoledì 4 settembre – Miami

 

Uragano Dorian e le modifiche itinerari per MSC e altre compagnie
MSC Seaside

Royal Caribbean 

Navigator OTS: la crociera del 30 agosto è stata prolungata di due giorni e ritornerà a Miami il 4 settembre invece che il 2. Farà scalo a Nassau e Cozumel. La successiva crociera, che doveva partire il 2 settembre, sarà accorciata di due giorni, partirà il 4 settembre e farà scalo a Coco Cay.

Mariner OTS: la crociera che doveva rientrare il a Port Canaveral il 2 settembre sarà prolungata di 2 giorni con scalo a Cozumel e Costa Maya; mentre quella in partenza il 2 settembre verrà accorciata di due giorni, partirà il 4 settembre e farà scalo anche a Roatan.

Empress OTS: la crociera partita il 24 agosto scorso sarò prolungata e tornerà a Miami il 4 settembre, verrà aggiunto uno scalo a Roatan, mentre la successiva sarà accorciata e partirà il 4 settembre con scalo a Nassau.

Harmony OTS: la crociera partita il 25 agosto sarà prolungata e tornerà a Port Canaveral il 4 settembre facendo un overnight a Cozumel. Mentre la successiva crociera è stata accorciata e partirà il 4 settembre con scalo a Labadee.

Allure OTS: la crociera del 25 agosto è stata allungata con scalo a Roatan e Costa Maya e tornerà a Fort Lauderdale il 4 settembre, mentre la successiva accorciata con scalo a Cozumel.

Majesty OTS: la crociera partita il 28 agosto è stata prolungata con scalo a Nassau, mentre la successiva sarà accorciata e partirà il 4 settembre .

Uragano Dorian e le modifiche itinerari per MSC e altre compagnie

Norwegian Cruise Lines

Norwegian Breakaway: la nave resterà a Cozumel dal 30 agosto al 1 settembre. Gli ospiti potranno scegliere di sbarcare a Cozumel e in tal caso riceveranno un credito del 25% per la prenotazione di una futura crociera.

Norwegian Sky: farà ritorno a Miami con un giorno di anticipo e gli ospiti potranno restare a bordo fino alle 7 del 31 agosto, ricevendo il 20% di rimborso.

Norwegian Sun: salterà lo scalo di Bahamas sostituendolo con un giorno in mare e una sosta a Cozumel. Rimarrà in mare fino al 1 settembre e ritornerà a Port Canaveral il 2 settembre.

Celebrity Cruises

Celebrity Equinox: partirà da Fort Lauderdale come previsto nella giornata di oggi, ma la partenza sarà anticipata alle 14.30 e di conseguenza anche il check in avverrà a partire dalle 9.

Uragano Dorian e le modifiche itinerari per MSC e altre compagnie
Celebrity Equinox

Tutti gli orari sono indicati con il fuso orario della zona (-6 ore rispetto all’Italia).

La situazione è in continua evoluzione e potrebbero esserci altri cambiamenti che saranno prontamente comunicati.

Il consiglio è di seguire il sito della compagnia a cui siete interessati e inoltre monitorare i siti dei porti e degli aeroporti che vi interessano.