Consigli e Guide di ViaggioEmirati Arabi

In crociera nel golfo Arabico

cropped-IMG_1315-1.jpg

In crociera nel Golfo Arabico

Negli ultimi anni le crociere che hanno meta gli Emirati Arabi e gli altri paesi del golfo persico, come Oman e Qatar, hanno avuto un aumento esponenziale.

Le compagnie da crociera che offrono itinerari in questa zona nel periodo che va da novembre a marzo, sono svariate.

MSC e Costa Crociere hanno in catalogo partenze di una o due settimane con inizio da Dubai e Abu Dhabi e dalla prossima stagione si arricchiranno dell’homeport di Doha, in Qatar.

Allevamento di cammelli a Doha

Le due “italiane” non sono le uniche a proporre questo itinerario, troviamo anche molte altre compagnie straniere, come Celebrity, Royal Caribbean, Azamara, Silversea, Seabourne, Aida e Pullmantur, tanto per citare le principali.

Il volo dall’Italia è diretto dai maggiori aeroporti e consente, con un viaggio non troppo lungo, di scappare dal grigio dell’inverno per ritrovarsi nel paese delle mille e una notte.

In questo tipo di crociera il bel tempo è praticamente sempre garantito, le temperature dell’aria sono gradevoli e sono l’ideale per crogiolarsi al sole, immergersi nelle acque del golfo o godere degli spazi all’aperto in nave durante la navigazione.

E’ molto difficile trovare periodi prolungati di pioggia, solitamente, se succede, il tutto si risolve in un veloce acquazzone.

In crociera nel Golfo Persico.
In crociera nel Golfo Persico.

Visitare i paesi del golfo in crociera è uno dei modi più economici per farlo: la vita in questa zona è alquanto costosa, l’unica cosa conveniente da queste parti è la benzina e infatti girare in taxi o utilizzare Uber non è per nulla caro.

Una cosa importante da puntualizzare è che i paesi del Golfo sono una delle mete più sicure a livello turistico: le città sono pulitissime e il crimine quasi del tutto inesistente.

Potrete sperimentare la vera ospitalità araba, che tanto ricorda quella delle nostre città meridionali che a lungo sono state sotto l’influenza di questa cultura; vi sentire bene accolti e non avrete problemi a girare in qualunque parte della città.

Potrete vagabondare indisturbati nei souk alla ricerca di spezie o di gioielli preziosi o di altre merci particolari; qui sono molto tranquilli e non verrete assaliti dai venditori.

Ci sono solo alcune semplici regole che vanno rispettate, come il non vestirsi in maniera troppo succinta o baciarsi e abbracciarsi in pubblico e inoltre se andate a visitare una moschea dovrete abbigliarvi in maniera appropriata.

Le donne con gonne lunghe o pantaloni alla caviglia e maglie o camicie a maniche lunghe non scollate, no ai vestiti troppo aderenti e possibilmente evitate il bianco. In testa dovrete avere una pashmina o foulard che vi copra i capelli.

Per gli uomini basteranno i pantaloni lunghi. Se avete dei tatuaggi meglio che siano coperti, ma in ogni caso se non siete vestiti in maniera consona, vi faranno indossare una sopravveste per tutta la durata della visita; se non vi atterrete a queste regole non vi autorizzeranno a entrare nella moschea.

L’esperienza di viaggio più appagante che potete fare in questa zona, è soprattutto a livello visuale. In città come Dubai, Abu Dhabi o Doha sarete sorpresi dagli skyline che delineano un’architettura moderna e davvero futuristica.

Oltre alla ricchezza dell’architettura sarà possibile visitare monumenti unici al mondo, come la grande moschea di Muscat o la Moschea dello Sceicco Zayed di Abu Dhabi, dove potrete ammirare il più grande tappeto tessuto a mano, o il più grande candelabro del mondo.

In queste zone, con l’intento di ostentare il più possibile, viene attuata una continua ricerca di un qualcosa di unico, che superi tutto quello che è già stato fatto altrove, come il Burj Khalifa di Dubai, il grattacielo più alto al mondo o The Frame, una imponente scultura che rappresenta una cornice e che inquadra, quasi a volerlo iconizzare, lo skyline di Dubai.

Grattacieli a Dubai -Emirati Arabi
Grattacieli a Dubai -Emirati Arabi

Immense e inestimabili opere d’arte si trovano in musei come il MIA di Doha, che raccoglie la più ricca collezione di arte islamica di tutte le epoche o il Louvre di Abu Dhabi e il futuro Guggenheim Museum che aprirà nel 2022.

Il 2020 inoltre sarà un anno particolare per Dubai, che ospiterà l’Expo mondiale e quindi avrete l’opportunità di visitarlo, magari abbinando un soggiorno pre o post crociera; pare che faranno miracoli per questo evento che lasceranno tutti a bocca aperta.

Altra attrattiva di questi paesi del bengodi sono i centri commerciali, sfarzosi, luccicanti, un gioiello per racchiudere altri gioielli.

Primo tra tutti il Dubai Mall, che fa da sfondo al Burj Khalifa, e che ospita, oltre ai rivenditori dei maggiori brand di lusso ha anche uno scheletro di dinosauro vero, mentre all’interno di un altro centro commerciale, il Mall of Emirates, potete addirittura trovare una pista da sci.

Dubai Mall
Dubai Mall

Questi paesi non sono solo architettura moderna e lusso, ma anche paesaggi desertici e molto altro; è possibile fare escursioni nel deserto a bordo di fuoristrada per vedere il tramonto e vivere l’esperienza di una cena beduina sotto un cielo stellato dalla luminosità unica e se fate scalo in Oman potrete ammirare le fortezze secolari che si stagliano sulle alte vallate, o navigare tra i fiordi.

Tra gli scali di quasi tutte le compagnie è prevista una sosta nell’isola di Sir Bani Yas, una riserva naturale e una spiaggia incontaminata dove potrete godervi una bellissima giornata di mare.


Un’altra cosa che potrete provare è il lusso degli alberghi più esclusivi. Sarà possibile prendere un tè all’Emirates Palace di Abu Dhabi o un aperitivo al 27esimo piano del Burj El Arab, uno degli hotel più lussuosi al mondo la cui architettura ricorda il Dow, la tipica imbarcazione araba.

I paesi del Golfo Persico vi ammalieranno con il loro mix di ultramoderno e tradizioni, glamour e paesaggi mozzafiato, lusso e soluzioni architettoniche avveniristiche, benvenuti in un futuro a 7 stelle.

 


 

Licenza Creative Commons


Quest’opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale.

Cinzia Marchisio
Cinzia Marchisio
Appassionata di viaggi da sempre, sostiene che viaggiare fa parte del proprio corredo genetico ed è un difetto che non puoi fare a meno di assecondare. Ha girato tutti i continenti in ogni modo possibile e negli ultimi anni predilige i viaggi in crociera, abbinati a soggiorni e tour. Ha all’attivo oltre 600 giorni di crociera e incalcolabili (solo perché non le ha mai contate) ore di volo. Tra le altre passioni, la lettura, le serie televisive USA e British, la storia, specie quella egizia e medioevale e il cibo come stile di vita, perchè il viaggio per essere completo va assaporato con tutti i sensi e bisogna assimilare gli usi e costumi locali per poterli comprendere.
Lascia un commento